Gruppo Alpini Villa Guardia

La nuova sede

Gli alpini di Villa Guardia sono molto orgogliosi della loro nuova sede. Per comprendere appieno  tanto orgoglio, è necessario fare un passo indietro nel tempo: precisamente nel 2008, anno in cui le prime voci sull'esigenza di avere una sede nuova prendevano corpo. In quegli anni, gli alpini,  erano un po' confusi e timorosi sul da farsi; la chiave di svolta la diede l'ex sindaco  alpino Alberto Colzani, che avanzò la proposta di ristrutturare un'astanteria nei pressi di Villa Natta di proprietà comunale.

Durante il primo sopralluogo, gli alpini presenti rimasero scioccati nel constatare le pessime condizioni dell'immobile; tanto, che alcuni sollevarono forti perplessità sulle reali possibilità di recupero. Per nostra  fortuna, era con noi Enrico Bianchi,  che forte della sua esperienza imprenditoriale, seppe valutare la complessità dell'intervento e infondere lo spirito necessario per credere nelle nostre potenzialità. All'idea di Alberto poi concretizzata da Enrico, si unì un manipolo di alpini  molto determinato, che garantendo manualità, competenza e tanta voglia di fare riuscirono a trasformare un cumulo di macerie in una splendida realtà.

I lavori sono durati ben tre anni, sacrificando alla causa innumerevoli fine settimana, per un totale di 4950 ore di lavoro. Nel 2012 l'inaugurazione  alla presenza del presidente della sezione di Como Enrico Gaffuri. Questa impresa è stata documentata con un  "diario dei lavori", nel quale, gli alpini,  raccontano in modo spiritoso le faticose giornate di lavoro e le immancabili disavventure, a  conferma della serena e gioviale atmosfera che univa e tutt'ora unisce il gruppo.

"Il giornale semiserio dei lavori"

 

© Alpini Villa Guardia 2017